News

Cenone di Capodanno 20 21 22

Le regole dettate per il Capodanno 2021 sono molto chiare.

Stupidi noi a non capirle.

Si potranno tenere le cene ma non ballare, non più di dieci alla volta, anche se con Super Green pass.

Il nipote Nerd sarà inflessibile sul pianerottolo a controllare i QR..le bustarelle per la pizza non saranno ammesse.

Il tampone non sarà necessario ma consigliato, posto che si riesca a trovare un posto per farlo.

Si dovrà stare a tavola con la mascherina e ad un metro di distanza, i più sfortunati desineranno sul balcone. È per la loro salute.

Tanto per fortuna c’è il riscaldamento globale e non prenderanno troppo freddo.

Il nonno è meglio non baciarlo e non abbracciarlo; anzi lasciamolo proprio a casa, tanto non serve più, tranne che per la sua pensione che aiuta due generazioni a tirare avanti. Sempre che non intervenga qualcuno con la ‘solidarieta’ generazionale’ di Stato, che gliela riduca e la usi per fini sociali: tipo foraggiare gli stipendi dei dirigenti PA che non avranno più un tetto.

Intanto trovare un tetto sotto cui farsi gli Auguri per il nuovo anno sarà difficile.

Che poi gli Auguri..son due anni che ci si fa gli auguri, e guardiamo che bei risultati. Nemmeno Paolo Fox dei tempi migliori potrebbe fare peggio.

Ricapitolando: la nonna starà in cucina e rimarrà confinata ai fornelli, non si sa mai.

Intanto i nipoti e pronipoti, sotto le mascherine potranno sfoggiare smalti e rimmel, di qualunque sesso si sentano di appartenere.

Il bagno sarà comune, qualunque sesso ci si senta di essere, come è sempre stato. Tanto è uno solo. Basta farla dentro.

Chi vorrà farla fuori, i nostri amici a quattro zampe, se lo scordi: lo sederanno o impacchetteranno nel multiball per non farlo morire di infarto per i botti. Se la farà addosso. Ma non per i botti.

Che poi dei botti il nostro cane se n’è sempre infischiato: anzi, guardava i fuochi d’artificio beato e contento, finché glielo permettevano.

I botti in molti comuni non si potranno fare esplodere in aree pubbliche: quindi tutti a fare esplodere i mortaretti nelle aree condominiali o direttamente in casa.

Dove il cane li sentirà e si metterà a correre all’impazzata con il suo fagotto di multiball, farà cadere la nonna in cucina e si dovrà chiamare il 118, che sarà impegnato con la variante Omicron e le quarantene latino-americane.

Il nonno intanto a casa, solo, ripenserà ad una vita passata a lavorare per trascorrere, forse il suo ultimo capodanno, a letto, per la sua sicurezza. Cui avrebbe volentieri rinunciato, per un abbraccio del suo nipotino.

È tutto molto moderno, stupidi noi a non averlo capito. Abituiamoci: è la nuova transizione.

Buon anno a tutti, e ricordatevi: dopo la pandemia, c’è l’endemia, che tutte le feste si porta via..

Eugenio Giani chiede il lockdown dei non vaccinati

https://www.adhocnews.it/omicron-le-buone-notizie-sul-new-york-times-che-qui-nessuno-vi-racconta/

www.facebook.com/adhocnewsitalia

SEGUICI SU GOOGLE NEWS: NEWS.GOOGLE.IT

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *