News

Com’è la fibra di Iliad in Italia

Iliad lancia offerta per il fisso in Italia. Tutti i dettagli sulla fibra presentati dall’ad Benedetto Levi

Seconda rivoluzione per Iliad in Italia.

Dopo circa un anno e mezzo dall’annuncio, avvenuto nel luglio del 2020, Iliad sbarca nel mercato del fisso della telefonia in Italia.

La società tlc francese ha annunciato oggi il lancio dell’offerta di connettività fissa in fibra ultra-veloce in Italia al prezzo mensile di 15,99 euro per gli attuali clienti del servizio mobile e a 23,99 euro per gli altri.

“Abbiamo una grande ambizione” per questa offerta 100% fibra, “un po’ come quando tre anni e mezzo fa la società lanciò l’offerta sul mobile”, ha dichiarato il numero uno di Iliad Italia, Benedetto Levi.

L’ingresso nel segmento per la connessione Internet casa è avvenuto grazie ad un accordo con Open Fiber che le permetterà di utilizzare l’infrastruttura in fibra della società controllata da Enel e Cdp. In un secondo momento, Iliad amplierà ulteriormente la propria diffusione grazie all’accordo per utilizzare la rete di FiberCop.

E sui rumors circa una possibile fusione con Vodafone in Italia, l’ad di Iliad è rimasto vago: “Andiamo avanti da soli, come abbiamo fatto negli ultimi 3 anni e mezzo”.

Tutti i dettagli.

L’OFFERTA IN FIBRA OTTICA

“La nostra rivoluzione sarà offrire la connessione offerta in fibra a 15,99 euro al mese agli utenti del mobile Iliad e agli altri a 23,99 euro al mese. L’offerta sarà per sempre rivolta a 7,4 milioni di famiglie. Numero che poi salirà. Offriremo 5 gigabit al secondo complessivo in download o 700 mbit in upload” ha annunciato l’ad di Iliad, Benedetto Levi, durante la conferenza di presentazione della fibra.

Per la sua offerta nel segmento fisso la società ha sviluppato internamente il suo router, una “Iliad box”, data in comodato d’uso gratuito. “Ogni singolo componente della Iliad box è stato progettato per funzionare almeno 10 anni e ha un consumo energetico ridotto”, ha spiegato Levi.

LA RICETTA CONTRO LA CONCORRENZA

Il manager ha più volte sottolineato che le offerte in circolazione della concorrenza mettono a disposizione solo un gigabit al secondo e circa 300 in upload a prezzi più elevati. “Alla base della nostra offerta c’è la trasparenza verso il cliente, che è la nostra ossessione. Saremo sinceri – ha detto ancora Levi – non ci saranno rimodulazioni sui prezzi o costi nascosti. Inoltre diamo piena libertà al cliente, che non avrà vincoli se vorrà cambiare operatore”. L’offerta avrà minuti illimitati, internet illimitato e massima velocità per sempre. “Sul sito si potrà verificare se c’è copertura alla vostra casa”, ha detto ancora Levi.

Secondo il numero di Iliad, la loro proposta si confronta con una media di mercato delle offerte comparabili nel range tra 25 e 30 euro al mese.

GLI OBIETTIVI PER IL MOBILE

Per quanto riguarda il segmento mobile, l’ad di Iliad Italia, Benedetto Levi, ha confermato che la compagnia punta a diventare “un operatore infrastrutturale”, più che un siglare nuovi contratti con altri operatori rispetto a Wind e Tre con cui la società ha un accordo. “Abbiamo un piano di investimenti da 3,4 miliardi di euro per le frequenze e l’infrastruttura. Appoggiarsi alla rete mobile di qualcun altro è solo transitorio”, ha spiegato il manager ricordando che ad oggi in Italia Iliad dispone di oltre 8.500 siti, contro una media di altri operatori di circa 20mila.

RIGUARDO A DAZN

“Non c’è nessun problema con Dazn. La rete permetterà ampiamente di supportarlo”. Così il ceo di Iliad Italia, Benedetto Levi, ha detto a proposito di Dazn e dei problemi tecnici di trasmissione del calcio registrati dalla società. “È un tema che monitoriamo, comunque funziona bene”, ha aggiunto.

SULLA RETE UNICA…

Sulla creazione della rete unica Levi si è limitato a commentare: “l’importante è che sia sviluppata in fretta, il più in fretta possibile, la fibra in Italia è che a tutti gli operatori come noi sia garantito un accesso equo e trasparente e non discriminatorio”.

… E SULLA FUSIONE CON VODAFONE

Infine, il numero di Iliad ha smorzato i rumors sull’operazione con Vodafone in Italia. Secondo quanto riferito a Reuters da alcune fonti nei giorni scorsi, i due operatori stanno dialogando sulla possibilità di integrare le proprie attività in Italia, nell’ambito di un processo di consolidamento del settore.

“Oggi stiamo andando avanti per la nostra strada da soli come siamo andati avanti per tre anni e mezzo, e continuiamo per questa strada”, ha chiosato Levi.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Leave a Reply

Your email address will not be published.