Articoli

Cracco, quanto costa mangiare al ristorante dello chef: prezzi e menu

Il ristorante milanese dello chef televisivo Carlo Cracco è uno dei più rinomati d’Italia, scopriamo quanto costa una cena.

Di sicuro l’abbondanza di programmi di cucina ha invogliato gli italiani ad una maggiore ricerca culinaria. Tutti, dopo l’exploit di programmi come Masterchef, abbiamo provato ad eseguire una delle ricette viste, ma soprattutto abbiamo sviluppato la curiosità di mangiare in un ristorante che fa cucina di alta qualità. Tra gli esportatori in Italia del concetto di cucina gourmet c’è sicuramente Carlo Cracco, protagonista proprio di Masterchef (oltre che di Hell’s Kitchen) e versione nostrana di Gordon Ramsey.

Chiaramente Cracco è un’eccellenza della cucina italiana e tra gli chef di casa nostra è stato uno dei primi della nuova scuola a ricevere una stella Michelen. La prima onorificenza l’ha ricevuta con l’Enoteca Pinchiorri che ricevette nel 1993 addirittura 3 stelle Michelin. Successivamente è toccato al Le Clivie, che ha ricevuto una stella nel 1997. Nei primi anni 2001 ha lavorato come Executive Chief al Cracco Peck (prima del suo arrivo solamente una gastronomia) e nel 2008 ne ha acquistato la proprietà rinominando il ristorante semplicemente Cracco. Con il suo contributo il locale ha guadagnato due stelle Michelin, una delle quali è stata tolta nel 2018.

Leggi anche ->Uomini e donne, il dramma del cavaliere: “Voglio curare questa malattia…”

Al Cracco: quanto costa mangiare al ristorante stellato dello chef?

Una, due stelle, nessuna, comunque sia andare a mangiare al ristorante di punta di Carlo Cracco sarà sicuramente un’esperienza difficile da dimenticare per chi ama il buon cibo. Inoltre il solo nome dello chef proprietario, basta e avanza per richiamare flotte di clienti curiosi di capire in cosa consista la differenza tra un piatto d’alta cucina e quello che si può trovare in un comune ristorante.

Il Cracco si trova in Galleria Vittorio Emanuele II, una delle zone più esclusive e raffinate di Milano, proprio il genere di concetti che descrivono alla perfezione la cucina del cuoco veneto. Carlo Cracco è stato il primo ad imporsi in una città tentacolare come Milano, riuscendo ad imporre una cucina che fosse ricercata, raffinata e non alla portata di tutte le tasche.

Di seguito vi riporteremo i prezzi non troppo accessibili del Cracco. Già solo guardando gli antipasti si capisce che si tratta di un pasto al di fuori della portata di molti: il gambero viola croccante con funghi costa 60 euro, mentre l’uovo in nero ben 70. Per quanto riguarda i primi ed i risotti il prezzo scende leggermente: si va dai 45 euro dello Riso allo Zafferano fino ai 48 euro dello Spaghettone al pesto balsamico di capperi.

Simili i prezzi anche per i secondi di pesce e di carne, mentre per i dessert si va dai 38 euro del dessert al cioccolato ai 50 per le crocchette di gianduia con il caviale siberiano. Comprensivo di più portate e sicuramente preferibile come scelta per chi voglia provare una volta nella vita è il menù degustazione dal costo di 195 euro per 11 portate.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *