Articoli

Fedez, l’appello (ironico) su Instagram: “Qualcuno mi aiuti…”

Momento di panico in casa Ferragnez, Fedez in un contesto di estrema difficoltà si vede costretto a chiedere aiuto sui social e il video messaggio ha subito fatto il giro del web.

Sono stati mesi davvero complicati quelli vissuti da Fedez dopo aver scoperto la grave malattia che l’aveva colpito, costretto a sottoporsi ad un delicato intervento chirurgico durato molto ore. Oggi per il rapper tutto sembrerebbe essere ormai un lontano ricordo e la vita pian pianto è tornata alla routine di un tempo, impegnato in vari progetti lavorativi e nelle vesti di super papà per i figli Leone e Vittoria.

Nel coeso delle ultime ore, però, a fare il giro del web troviamo delle immagini estrapolate da un video che ritraggono il rapper in seria difficoltà tanto da chiedere aiuto ai fan sui social network.

L’appello di Fedez fa il giro del web

Sempre più spesso vedere Fedez dedicare tutto il suo tempo libero a disposizione ai propri figli, Leone e Vittoria, con l’esplicito intento di non perdere neanche un solo momento della loro crescita ed essere quanto più presente possibile nelle loro vite adesso e anche in futuro.

La conferma di quanto detto, non a caso, arriva dai numerosi video che l’artista realizza durante il giorno condividendo i momenti più belli della sua quotidianità familiare… anche quando il tutto sembrava esser sfuggito al suo controllo, realizzando un appello rivolto ai fan.

“Non l’ha presa bene”

A tenere banco nel mondo del web, quindi, troviamo un momento ad altissima tensione per Fedez nel tentativo di far capire alla piccola Vittoria di non toccare il contenuto del vaso dove si trova una delle piante selezionate con cura per la loro abitazione.

La piccolina, però, non ha preso bene la decisione del papà ribellandosi in un capriccio con pochi precedenti… finendo momentaneamente in castigo (ironicamente). Poco dopo il momento di grande pianto, Fedez non ha resistito nella sua versione ‘papà duro’ correndo subito dalla piccola Vittoria e stringendola tra sue braccia, nel tentativo di calmarla e tornare a giocare serenamente.

Leave a Reply

Your email address will not be published.