News

Furti in casa durante le ferie: assicurarsi per partire sereni!

Furti in casa: come sempre, l’estate porta con sé l’incubo di trovare la casa svaligiata al ritorno dalle ferie.

Si sprecano i consigli delle autorità su come affrontare il pericolo. Si legge di tutto; dal non postare foto su Facebook al lasciare la radio accesa. Non saprei se ridere o piangere a tal proposito!

Manca solo lo slogan #iorestoacasa a completare la sagra del ridicolo!

Furti in casa: esistono le assicurazioni!

La parola home insurance evidentemente in Italia non ha incontrato una felice traduzione. Tuttavia, una comune polizza casa può prevedere la garanzia accessoria furto. Ed è una garanzia ricca di coperture ed estensioni:

  • possono essere assicurate da scippo o rapina anche le cose portate temporaneamente fuori dalla dimora;
  • sono rimborsate le spese mediche sostenute a seguito di lesioni corporali subite in occasione del furto;
  • è rimborsata la duplicazione dei documenti personali e la sostituzione delle serrature;
  • è indennizzata addirittura la truffa, purché subita da persone over 65.

Garanzia furto: quando l’assicurazione non paga

Onde evitare equivoci, vanno lette con attenzione le condizioni contrattuali. Per la garanzia furto, è fondamentale assicurare un massimale capiente; inoltre, vanno considerate le esclusioni.

Ecco una guida veloce:

  • la dimora rimane disabitata per più di 45 giorni (21 per gioielli e valori);
  • i mezzi di protezione e chiusura non sono conformi ai criteri indicati (attenzione all’allarme lasciato inattivo);
  • la costruzione della vostra casa non è conforme alle richieste della compagnia (materiali incombustibili, altezza del tetto, protezioni per i piani bassi, etc..)
  • l’oggetto del furto è un’opera d’arte o antiquariato;
  • parenti serpenti”  e non solo (se  il furto è operato da parenti fino al terzo grado; ma anche conviventi o domestici non regolarmente assunti);
  • il reato è “agevolato” (perdita di chiavi non denunciata, etc…)

In tutti questi casi, la polizza o non interviene o presenta scoperti e limiti di garanzia.

“Viaggiare è l’unica cosa che compri che ti rende più ricco”

Pertanto, #nonrestateacasa e non lasciate la televisione accesa; non serve a nulla!

Passate dal vostro assicuratore la settimana prima della partenza e mettete in valigia una buona polizza!

Leggi anche: https://www.adhocnews.it/turismo-cosa-cambia-per-chi-soggiorna-presso-le-strutture-alberghiere/

www.facebook.com/adhocnewsitalia

www.youtube.com/adhoc

Tweet di ‎@adhoc_news

SEGUICI SU GOOGLE NEWS: NEWS.GOOGLE.IT

Leave a Reply

Your email address will not be published.