News

Il capolavoro di Salvini, la disfatta di Conte

Ne parlavamo giorni or sono, della seconda chance di Matteo Salvini.

In un nostro articolo (QUI) dicevamo come la crisi innescata dai 5 stelle rimettesse la barra del timone in mano al leader della Lega.

Una chance di andare ad elezioni, sulla carta vincenti, e di rendere la pariglia a Giuseppe Conte.

È stato proprio così, e stavolta Matteo non ha sbagliato nulla.

Salvini ha ben orchestrata nei summit di Villa Grande con Berlusconi una tattica per fare ricadere la colpa solo sui 5 stelle, dimostrarsi responsabile e non troppo ansioso di mandare a casa Draghi.

Diciamoci la verità, il buon Mario ha messo del suo, probabilmente consapevole che il Governo fosse comunque al capolinea per le troppe pretese di Conte e grillini che avrebbero rappresentato un disastro per le coperture ed il debito pubblico. Draghi in questi mesi aveva già mostrato insofferenza per superbonus e reddito di cittadinanza, era probabilmente al punto di non ritorno.

L’abilità di Salvini

In un sol colpo il buon Matteo ha rinsaldato il centrodestra, riavvicinandosi a Giorgia Meloni, ripresentandosi come leader di lotta ed ha obbligato il Colle alle elezioni.

Salvini a questo punto ha fatto di necessità virtù, offrendo un improbabile governo senza 5 stelle, che sarebbe stato il governo Pd- Lega-Forza Italia, un’accoppiata mai vista. Troppo indigesto a Letta e compagni che senza il campo largo ed il cuscinetto dei pentastellati sarebbe stato forza di minoranza.

Chi ne esce a pezzi è proprio Conte, al di là delle sue conferenze stampa di fuoco, che si ritrova un partito già ridotto ad un terzo dei consensi ed in più diviso in due con Di Maio. Tanti transfughi quanti se ne assommeranno nelle prossime ore in cerca disperata di una sigla che li ricandidi.

Aver portato una forza politica preminente in Parlamento, forte di più del 30% ad un terzo di questo consenso da dividere con Gigi, è stato un vero capolavoro al contrario. Ha dilapidato il lavoro di Casaleggio e Grillo, ed è rimasto l’unico colpevole acclarato della crisi, persino a detta dell’alleato, non so sa se ancora la sarà, Letta. Veramente una disfatta sotto ogni punto di vista.

Così vai via

www.facebook.com/adhocnewsitalia

SEGUICI SU GOOGLE NEWS: NEWS.GOOGLE.IT

Leave a Reply

Your email address will not be published.