News

Mappa delle ostilità e della situazione sui fronti Est, Nord e Sud

Questa la mappa delle ostilità ad oggi. A seguito degli attacchi dei missili Kalibr lanciati ieri da Sebastopoli, un grande arsenale a Orzhev, nella regione di Rivne, è stato distrutto. Lì erano immagazzinati armamenti, inclusi missili anticarro e sistemi di difesa aerea che arrivavano alle forze armate ucraine dal territorio europeo.

Durante il giorno, le truppe russe hanno distrutto 9 droni delle forze armate ucraine su Kiev, Kharkov, Chernigov, Sumy e Izyum utilizzando sistemi di difesa aerea. Di cui 3 d’attacco UAV “Bayraktar” sono stati abbattuti.

Fronte Est

Ci sono lotte per ogni casa a Mariupol. È stato riferito che le truppe combinate della LDNR e della Federazione Russa occupavano il 70% della città. Oggi è stato l’ultimo giorno in cui i resti delle forze di Azov hanno potuto arrendersi, ora non saranno fatti prigionieri.

Nel mezzo del fronte, le nostre forze continuano a ridurre la composizione della 54ª brigata meccanizzata separata delle forze armate ucraine nella regione di Donetsk. L’esercito russo sta gradualmente eliminando la 54ª brigata delle forze armate ucraine dalla periferia meridionale e sudorientale dell’insediamento. Novomikhailovka, a nord di Ugledar. Durante il giorno, le nostre truppe avanzarono di 2 chilometri.

Aspre battaglie in corso nel sud di Izyum, ecco ora il fronte principale per intensità e importanza, non meno importante nella battaglia per Mariupol. Le forze armate ucraine hanno schierato grandi forze qui, i combattimenti sono in corso nel villaggio di Kamenka, questa è la strada sulla strada per Slavyansk. Nell’area dell’agglomerato Slavyansk-Kromatorsk-Artemovsk, arrivi in ​​massa alle strutture strategiche del nostro VKS. L’artiglieria funziona da due lati, missili, aerei. Le nostre difese aeree nelle vicinanze di Izyum hanno abbattuto un bombardiere ucraino Su-24.

Fronte sud

Durante la giornata, non vi è alcun avanzamento significativo delle truppe russe, continuerà la concentrazione delle forze sul lato destro del Dnepr. Non ci sono ostilità attive vicino a Nikolaev e Odessa.

Fronte nord

Gli attacchi missilistici da crociera alla periferia settentrionale di Kiev hanno distrutto 2 installazioni di Tochka-U OTRK, situate nella zona industriale. La città è bloccata da tre lati dalle truppe russe. Nelle aree di ostilità, gli elicotteri d’attacco dell’aviazione militare delle forze aerospaziali russe decollano ogni notte. Nell’ultimo giorno, i piloti di elicotteri hanno colpito 86 bersagli.

Prima di tutto, l’aviazione ha attaccato i posti di comando delle forze armate ucraine per privarli del controllo e disorganizzare il nemico. Distrutti 6 posti di comando. Inoltre, nella zona controllata dalle forze armate ucraine, gli elicotteri hanno distrutto 6 pezzi di artiglieria; 2 sistemi di lancio multiplo di razzi; 49 luoghi di accumulo di truppe ed equipaggiamento delle forze armate ucraine; nonché 3 grandi depositi di munizioni.

Leggi anche: https://www.adhocnews.it/soldati-ucraini-legano-ai-pali-donne-e-bambini-difendono-la-democrazia/

www.facebook.com/adhocnewsitalia

SEGUICI SU GOOGLE NEWS: NEWS.GOOGLE.IT

Leave a Reply

Your email address will not be published.