News

OSS stabilizzati perché assunti con contratto Covid, ma che non hanno mai visto un Paziente Covid. Possibile?

Ci scrive una lettrice che si definisce “OSS amareggiata”. Ci parla di colleghi prossimi alla stabilizzazione con Legge Finanziaria. Eppure non hanno mai lavorato su Pazienti Covid.

Buonasera Direttore,

cortesemente vorrei rimanere nell’anonimato. Sono una Operatrice Socio Sanitaria che lavora presso un ospedale pubblico. Sono stata assunta nel giugno 2020 con contratto di 3 mesi che si è sempre rinnovato fino ad oggi, tramite una cooperativa per l’Emergenza Covid.

Io e i miei colleghi abbiamo svolto il nostro lavoro nel reparto Covid per ben 6 mesi e gli altri mesi in reparti diversi. Ora si parla di stabilizzazione del personale chiamato per l’emergenza ma ahimè solo di personale Asl.

La nostra amarezza è che i colleghi Asl chiamati per l’emergenza, 6 in tutto, non hanno mai svolto servizio nel Reparto Covid; non sanno neanche come è fatta una tuta e tutti i dispositivi con i quali noi abbiamo lavorato, per non aggiungere ciò che abbiamo vissuto con i malati di Coronavirus.

Trovo estremamente ingiusto che noi assunti con una cooperativa e non direttamente dall’Asl dovremmo restare fuori dalla stabilizzazione nonostante ciò che abbiamo vissuto e tutto ciò che ha comportato lavorare in un reparto Covid.

Una oss amareggiata

Leggi anche:

Con stabilizzazioni addio concorsi per almeno 5 anni. Infermieri, OSS e Professionisti sanitari attenti!

Leave a Reply

Your email address will not be published.