News

Real Madrid, Florentino Perez: ”Ronaldo pazzo, Mourinho subnormale”

Madrid – Cristiano Ronaldo un “pazzo malato”, José Mourinho “viziato subnormale”. Sono alcuni degli aggettivi pronunciati nel 2012 dal presidente del Real Madrid, Florentino Perez, nei confronti dell’attaccante e del tecnico portoghesi, all’epoca entrambi tesserati con i Blancos. Gli audio choc sono stati diffusi dal portale spagnolo ‘El Confidencial’e comprensibilmente hanno immediatamente alzato un polverone.

“Ronaldo imbecille”

“È pazzo. Questo ragazzo è un idiota, un uomo malato. Pensi che questo ragazzo sia normale, ma non lo è, altrimenti non farebbe tutte le cose che fa. L’ultima stupidaggine che ha fatto l’hanno vista tutti”. Così Florentino Perez aveva espresso tutta la sua ira nei confronti di Cristiano Ronaldo, colpevole nove anni fa di non aver festeggiato una doppietta perché intenzionato a lasciare il Bernabeu. Atteggiamento che aveva scatenato la rabbia del presidente dei Blancos.

“Mourinho viziato”

CR7 però non è stato l’unico “bersaglio” di Florentino. Sempre ‘El Confidencial’ ha pubblicato audio durissimi del presidente (datati sempre 2012) nei confronti di José Mourinho, tecnico delle merengues dopo il “triplete” con l’Inter: “È un viziato subnormale. Mendes non ha alcun potere su di lui, niente. Queste sono persone con un ego terribile, entrambi viziati, non vedono la realtà”. Ronaldo e Mourinho si aggiungono così alle bandiere madrilene Casillas e Raul, anche loro criticati da Perez e definiti “inadeguati” per la Casa Blanca.

Battaglia legale

Ovviamente Perez è già sul piede di guerra dopo la pubblicazione di questi audio. Florentino, numero uno del Real dal 2009 dopo averlo guidato già dal 2000 al 2006, ha pubblicato una sua dichiarazione ufficiale sull’episodio. La nota recita: “Visto quanto trasmesso su ‘El Confidencial’, in cui sono raccolte frasi a me attribuite, credo sia necessario chiarire che: le frasi riprodotte sono pronunciate in conversazioni registrate clandestinamente dal sig. José Antonio Abellán, che ha cercato di venderle per molti anni senza successo. È sorprendente ora che, nonostante il tempo trascorso, il quotidiano El Confidencial li raccolga oggi. Oggi che sono singole frasi di conversazione tratte dall’ampio contesto in cui si verificano; che capisco quanto il mio ruolo nella promozione della Superlega abbia influito sulla scelta di pubblicarle ora; che ho messo la questione nelle mani dei miei legali che stanno studiando le possibili azioni da intraprendere”. Sarà una durissima battaglia legale.

da https://www.repubblica.it/

Leggi anche: Il libro: “Hitler e Mussolini. Lettere, documenti, intercettazioni telefoniche”

www.facebook.com/adhocnewsitalia

Seguici su Google News: NEWS.GOOGLE.IT

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *