News

Sardegna, lancia 9 milioni di euro di cocaina dall’aereo ma sbaglia casa: arrestato pilota

Sardegna – La bamba piove dal cielo. Siamo in pieno periodo vacanziero, il popolo della notte non può mica fare a meno di una “bella” riga corroborante, certo che no… Ci pensa il Barone Bianco a rimediare, o almeno ci ha provato. Eh s’, perché  un carico di cocaina del valore di circa 9 milioni di euro arriva dal cielo in Sardegna con un piccolo aereo ultraleggero che lo lancia nel territorio del paese di Baratili San Pietro e l’Oristanese entra nelle rotte del narcotraffico. I carabinieri della compagnia di Oristano hanno portato a termine l’operazione ‘Fly down’, col recupero della droga e l’arresto di un pilota originario di Roma, Francesco Rizzo di 28 anni.

Sardegna: indagini partite circa tre mesi fa

Le indagini, come riporta Sky Tg24, sono partite poco più di tre mesi fa quando alcuni privati hanno segnalato proprio a Baratili strani rumori vicino al tetto di casa e concomitanti

col sorvolo di un aereo. Il 28 marzo scorso i carabinieri hanno recuperato un borsone: all’interno i panetti della cocaina purissima. In tutto otto chili e mezzo. Testimoni hanno riferito che il piccolo aereo ha effettuato alcuni sorvoli prima di

allontanarsi. I carabinieri del Nucleo elicotteri di Elmas sono riusciti a tracciare la rotta e a individuare il velivolo, utilizzato da una scuola di volo laziale. L’aereo ha fatto scalo a Olbia e così gli investigatori sono risaliti al nome del pilota e ne

hanno seguito i movimenti. Nelle ultime settimane il pilota ha lavorato per una compagnia ungherese nel trasporto di turisti. Poi si è spostato in Grecia. Appena rientrato in Sardegna, Rizzo è stato bloccato e arrestato dai carabinieri per traffico di sostanze stupefacenti. Ora si trova rinchiuso nel carcere di Massama, a Oristano.

Leggi anche: Il libro: “Hitler e Mussolini. Lettere, documenti, intercettazioni telefoniche”

www.facebook.com/adhocnewsitalia

Seguici su Google News: NEWS.GOOGLE.IT

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *